Conference in Brussels: ‘Il Futurismo italiano in Europa (1909-2009)’ (Nov 19-20)

CONFERENCE

Il Futurismo italiano in Europa (1909-2009)

November 19 – 20, 2009

Italian Institute of Culture, Brussels

SCHEDULE

1. Il futurismo in Belgio

10.30 Serge Vanvolsem (K.U.Leuven), La mostra futurista a Bruxelles (1912)
11.00 Gino Agnese (Fondazione “La Quadriennale”, Roma), 1912: un bell’incontroscontro
11.30 Pausa caffè
12.00 Rosario Gennaro (HIVT / VUB), Il futurismo dalla Francia al Belgio
12.30 Caterina Terzetti (Scuola di Specializzazione in Beni storico artistici, Università degli Studi di Siena), Jules Schmalzigaug e la ricezione del futurismo in Belgio

2. Il futurismo in Europa

15.00 Tiziana Mattioli (Università di Urbino), Periferie del futurismo: il caso della Romagna
15.30 Barbara Meazzi (Université de Savoie), Il carteggio fra Ardengo Soffici, Serge Férat e Hélène d’Oettingen
16.00 Dirk Vanden Berghe (Vrije Universiteit Brussel), Ardengo Soffici e la via “francese” al futurismo
16.30 Pausa caffè
17.00 Cezary Bronowski (Università Nicolao Copernico, Torun), La fortuna del futurismo in Polonia
17.30 Francesco Muzzioli (Università di Roma La Sapienza), La cena da Kul’bin: confronti e discussioni tra futuristi italiani e russi
18.00 Inaugurazione della mostra Il futurismo e il Belgio
Vin d’honneur

20 novembre 2009- Università Cattolica di Lovanio (K.U.Leuven)
Monseigneur Sencie Instituut (MSI), Blijde Inkomststraat 23, 3000 Leuven

3. Il futurismo e altri movimenti letterari e artistici (MSI 01.28)

9.00 Apertura dei lavori
9.30 Enrico Crispolti (Scuola di Specializzazione in Beni storico artistici, Università degli Studi di Siena), Un’ulteriore prospettiva di ricerca per la storiografia futurista
10.00 Franco Musarra (K.U.Leuven), Futurismo e espressionismo: il caso della rivista “Der Sturm”
10.30 Koenraad Du Pont (Hogeschool-Universiteit Brussel), Futurismo e marinettismo, cent’anni dopo
11.00 Pausa caffè
11.30 Francesco Capello (University of Leeds), Futurismo crepuscolare: Corrado Govoni “a corrente alternata”?
12.00 Dario Tomasello (Università di Messina), Simbolisti, crepuscolari e futuristi: nuovo contributo a una chiarificazione
12.30 Salvatore Ritrovato (Università di Urbino), Paesaggi (e non-luoghi) futuristi. Dalla letteratura al cinema

4. A futura memoria (MSI 00.20)

14.30 Silvia Contarini (Université Paris X – Nanterre), Uomo nuovo / donna nuova: futuristi inconciliabili
15.00 Bart Van den Bossche (K.U.Leuven), I futuristi e il libro
15.30 Clodina Gubbiotti (University of Edinburgh), L’influenza dell’estetica futurista: il caso specifico delle neo-avanguardie italiane
16.00 Pausa caffè
16.30 Renzo Ardiccioni (Université du Mans / Université de Laval), Ilaria Cicali e Emanuela Verdone (Università di Firenze), L’arte dell’avvenire sarà potentemente pubblicitaria. Riflessioni intorno al manifesto di Fortunato Depero Il futurismo e l’arte pubblicitaria, 1927
17.00 Monica Jansen (Universiteit Antwerpen / Universiteit Utrecht), Analogie tra l’avanguardia del 1977 e le avanguardie futuriste
17.30 Costantino Maeder (Université Catholique de Louvain), La fortuna della musica futurista
18.00 Luciano Curreri (Université de Liège), Sulle tracce di un Pinocchio “futurista”: la variante Pinocchietto alla guerra europea
18.30 Dibattito e conclusioni

*L’iniziativa si svolge con il finanziamento della Presidenza della Regione Lazio

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

%d bloggers like this: